TEST SAGOLA ELASTICA BUNGEE

DELLA ESCLAPEZ

 

Questa volta vorrei parlarvi di un articolo per la pesca in apnea che non ha ancora preso piede in Italia ma che da tempo è utilizzato all’estero specialmente per la pesca nel blu : la sagola elastica bungee.

Si tratta di un accessorio che rimanda ai paesi esotici (dove ha avuto origine) ma che si adatta bene anche al tipo di pesca che pratichiamo nel Mediterraneo e lungo le coste atlantiche.

E’ in pratica un tubo cavo di gomma che termina con due occhielli in cordino tenuti da una legatura identica a quella degli elastici (vedi foto2).

Molte case produttrici lo hanno già inserito nel loro catalogo e la Esclapez lo propone nella versione 1/5/10 metri.

 

Questo prodotto è diventato nel tempo indispensabile  poiché permette di nuotare comodamente in superficie anche i presenza di flutti senza dover sentire continuamente gli strattoni delle onde sulla cintura, è in pratica come un lungo ammortizzatore! Trovo inoltre che sia particolarmente indicato per la pesca invernale alle spigole nel sottocosta quando c’è risacca.

Il bungee risolve anche un altro problema. Quando nuoto in superficie per degli spostamenti medio-lunghi di solito srotolo al massimo 5 metri di sagola in modo che la boa non sia mai troppo lontana da me. Durante tali spostamenti mi capita spesso di trovare un buon punto d’immersione o di scorgere una bella preda e per immergermi sono obbligato a liberarmi della sagola (poiché troppo corta per raggiungere il fondo) lasciando la boa in balia della corrente. Utilizzando questo accessorio il problema non si pone più perchè il bungee si allunga fino a tre volte la lunghezza originaria!

 

Bisogna tuttavia ammettere che si allunga senza problemi di due volte e di due volte e mezzo con un po di sforzo. Ciò vuol dire che se utilizzate la versione 10 metri, potete raggiungere senza sforzo alcuno i 20 metri di profondità e che oltre tale limite sentirete una tensione crescente.

Infine questo prodotto permette inoltre di ammortizzare la tensione della corrente quando si ancora la boa durante una battuta di pesca a largo.

 

Occorre sottolineare inoltre che grazie al suo spessore di 2.5mm il bungee garantisce un’alta resistenza che lo rende un accessorio affidabile in ogni situazione. Il solo aspetto « negativo » è rappresentato dal suo peso (580gr – 10 metri) e dal suo volume che non sono ovviamente quelli di una sagola di pari lunghezza.

A dire il vero la sagola comune e il bungee non hanno niente in comune e i vantaggi offerti da quest’ultimo rendono più accettabili le sue caratteristiche « meno comode ». Il pescatore in apnea è spesso un uomo che fonda la sua attività su delle abitudini consolidate che tende a non cambiare mai ma passare dalla sagola al bungee è un cambiamento di cui non ci si pentirà.

 



 

 

 

 

 

Joomla visitor tracking and live stats